mercoledì 23 novembre 2016

Lo spettacolo CREEPERS previsto il 26 Novembre 2016 ore 21 al Teatro Lolli di Imola è stato annullato causa un momento molto difficile che coinvolge un caro amico a cui la Compagnia Volpi e Ranocchi vuole dedicare tutta l’energia e la forza possibile di questi giorni. Tutte le persone di Oltre La Siepe si stringono in questo forte abbraccio di speranza. 
Forza Danilo, forza!

lunedì 21 novembre 2016

PROGRAMMA 25 E 26 NOVEMBRE 2016 per I MURI CI PARLANO: COSA CI HANNO DETTO? COSA ABBIAMO FATTO?

Lo spettacolo CREEPERS previsto il 26 Novembre 2016 ore 21 al Teatro Lolli di Imola è stato annullato causa un momento molto difficile che coinvolge un caro amico a cui la Compagnia Volpi e Ranocchi vuole dedicare tutta l’energia e la forza possibile di questi giorni. Tutte le persone di Oltre La Siepe si stringono in questo forte abbraccio di speranza. 
Forza Danilo, forza!


Seguici su Facebook! 
https://www.facebook.com/oltrelasiepe.imola/

giovedì 6 ottobre 2016

PROGRAMMA OTTOBRE/DICEMBRE 2016_ I MURI CI PARLANO: COSA CI HANNO DETTO? COSA ABBIAMO FATTO? Rassegna di eventi in occasione dei 20 anni dalla chiusura degli Ospedali Psichiatrici


Dal 10 ottobre 2016
“I muri ci parlano: cosa ci hanno detto? Cosa abbiamo fatto?”

Rassegna di eventi In occasione del ventennale della chiusura degli Ospedali Psichiatrici

Oltre La Siepe dedica  il periodo di programmazione tra Ottobre e Dicembre 2016 ad una Rassegna  speciale di eventi: “I muri ci parlano: cosa ci hanno detto? Cosa abbiamo fatto” in occasione del Ventennale della chiusura degli Ospedali Psichiatrici della città di Imola. Sono previsti incontri pubblici di riflessione accompagnati da spettacoli teatrali del Gruppo Regionale Teatro e Salute Mentale e di varie Associazioni o Compagnie del Circondario Imolese. 
Gli eventi intendono mettere in luce come, proprio a partire dagli stessi luoghi che furono della segregazione manicomiale, si siano sviluppati percorsi di cittadinanza attiva a sostegno della salute mentale, nei quali l’Associazionismo e le sue pratiche, ed in particolare il teatro, hanno svolto un ruolo fondamentale. Le esperienze teatrali contribuiscono infatti al benessere mentale dei cittadini, sostengono la lotta al pregiudizio e allo stigma sociale, favoriscono l’emancipazione delle persone nella costruzione del proprio futuro. 

La Rassegna è una nuova tappa del progetto “Il volontariato è un dono di tutti”. Il dono può essere intravisto nella condizione di sofferenza di coloro che per decenni hanno vissuto reclusi, dimenticati e umiliati negli ospedali psichiatrici; quei volti hanno parlato alle nostre coscienze, alle parti più profonde della nostra esistenza.  Quei volti, permettendoci di riappropriarci delle nostre fragilità, ci hanno fatto dono della possibilità di liberazione che ha coinvolto, prima di tutto, noi stessi. 

Il progetto “Il Volontariato è un dono di tutti” è promosso da VOLABO - Centro Servizi per il Volontariato della Città Metropolitana di Bologna e realizzato in collaborazione con la rete delle associazioni del dono di sangue e organi,  grazie alla collaborazione dei Centri di Servizio per il Volontariato, delle organizzazioni del terzo settore, delle Aziende USL/DSM-DP e degli enti pubblici delle città che hanno aderito, con il patrocinio di Avis Regionale e Aido Regionale.

Oltre La Siepe nel 2016 ha scelto di dedicare momenti di riflessione particolare al tema del DONO inteso come elemento di un processo più ampio e articolato che chiama in causa anche concetti quali identità e memoria: un tentativo teso a superare la visione del dono come atto filantropico e di beneficienza. Oltre La Siepe è un mosaico di iniziative che ruotano attorno ai temi della salute mentale e del benessere degli individui che riunisce molte Associazioni del territorio di Imola e dintorni.

Il programma dettagliato degli eventi in Rassegna (Tutti a ingresso gratuito)

1.
LUNEDì 10 OTTOBRE ore 08.30 / 16.00 Teatro Lolli - Via Caterina Sforza, 3 Imola
GIORNATA MONDIALE DELLA SALUTE MENTALE

Il dialogo aperto / Open dialogue - Incontro pubblico con iscrizione obbligatoria
I promotori italiani ci parlano del Dialogo aperto, un nuovo approccio al disagio psichico sviluppato in Finlandia, in particolare da Jaakko Seikkula, che coinvolge i famigliari e le reti di relazioni delle persone in difficoltà, mettendo in secondo piano il trattamento farmacologico.
  • Anime perse Spettacolo del Gruppo teatrale TABù?
A cura di: Associazione E pas e temp, DSM/DP AUSL Imola.

2.
DOMENICA 16 OTTOBRE ORE 17.00 Teatro Lolli - Via Caterina Sforza, 3 Imola
Il giorno sempre susseguente - Incontro pubblico
Riflessioni di Linda La Rocca (responsabile CAV di PerLeDonne) e testimonianza della Dott.ssa Luciana Degano, psichiatra che ha lavorato a Trieste e Imola per il superamento dell’Ospedale Psichiatrico e ha condotto un’esperienza con un gruppo di donne ricoverate all’ospedale psichiatrico, dando voce alle tante che sopravvivevano all’interno del manicomio.
Sarà presente Elisabetta Marchetti, Assessora alla Cultura e Promozione della Città e Pari Opportunità.
  • Il ponte sopra il confine - Spettacolo teatrale della Compagnia EXIT (Associazione E pad e temp), regia Samanta Sonsini. 
Lo spettacolo nasce dalle esperienze di vita e dalle testimonianze del Gruppo AMA Al di là delle voci.
A cura di: Associazione PerLeDonne, Panta Rei Associazione di Liberazione delle Arti e Quintoveda.

3.
VENERDì 25 NOVEMBRE ORE 9.00 Teatro Lolli - Via Caterina Sforza, 3 Imola
Abitare: cura di noi stessi e degli altri - Incontro pubblico e spettacolo
Si racconta l’esperienza di CA’ DEL VENTO: prima casa condivisa nata 26 anni fa sul concetto di Associazione, abitata dai propri Soci, basata sul concetto di Auto Mutuo Aiuto per la soddisfazione dei propri bisogni. Un’esperienza pilota innovativa di grande rilevanza culturale.
Parteciperanno Florance Ribot (presente alla nascita dell’Associazione come coordinatrice), Nicoletta Gramantieri (coordinatrice della Comunità) e Raffaello De Brasi (Sindaco di Imola al momento della nascita dell’Associazione). Riflessioni sul tema dell’abitare.
  • Oracoli - Spettacolo teatrale della Compagnia Il Dirigibile di Forlì. 
A cura di: Associazione Ca’ del Vento. 

4.
SABATO 26 NOVEMBRE ORE 10.00 / 12.00 - Istituto di Istruzione Superiore “Paolini Cassiano” IMOLA
Le parole oltre la breccia- Incontro pubblico
La Giostra da vent'anni si adopera affinché le disabilità delle persone non diventino oggetto di stigma ma semplicemente il segno di una differenza tra le differenze. Insieme al Club di scrittura creativa Ippogrifo, si vuole ricordare l'importanza di una cultura inclusiva che non annulli le differenze ma le valorizzi. Si ringrazia l’Istituto Paolini Cassiano per la collaborazione.
A cura di: La Giostra Onlus e Club di scrittura creativa Ippogrifo.

5.
SABATO 26 NOVEMBRE ORE 21.00 - Teatro Lolli Via Caterina Sforza, 3 IMOLA
Creepers- Spettacolo del Gruppo teatrale Volpi e Ranocchi, regia Reina Saracino
Un viaggio tra i marginali, i “diversi”, tutti personaggi che hanno segnato la storia del teatro e della letteratura per la loro potenza dirompente e incontenibile. Nel cuore di Anna Cappelli di Annibale Ruccello, nella testa di Sarah Kane, nel ventre di Desdemona, sulle mani di Lady Macbeth, fra i piedi di Blanche di “Un tram chiamato desiderio”, tra le dita di Alda Merini, nella gola di Bukowski. Amore per l'amato, per il potere, per la libertà, per la poesia, per la vita e, quindi, per la morte. Lo spettacolo, nella sua anima profonda, narra della forza vivificatrice del teatro e della letteratura.
A cura di: Gruppo teatrale Volpi e Ranocchi dell‘Associazione Federica Negri di Casalfiumanese.

6.
Dal 3 AL 17 DICEMBRE Androne del Palazzo Comunale di IMOLA

Immagini per non dimenticare. La chiusura del manicomio vent'anni dopo.
La mostra, attraverso documenti e fotografie, vuole ripercorrere un evento straordinariamente significativo per la nostra città. Nel dicembre del 1996 Imola giunge al capolinea di un’esperienza avviata nel 1988 col progetto Valerio. Si chiamava così l’ultimo paziente liberato dalle cinghie che lo immobilizzavano a letto. Si completava un lungo e difficile processo di trasformazione che aveva visto la progressiva dimissione di tutti i ricoverati e il loro inserimento presso le nuove case-famiglia sorte sul territorio. Si chiudeva una fase ma se ne apriva un'altra ancora più importante e difficile: la costruzione della “ Società senza manicomi” sognata da Basaglia.
A cura di: Associazione E pas e temp in collaborazione col D.S.M./D.P. AUSL Imola.

7.
SABATO 3 DICEMBRE ORE 15.30 - Istituto di Riabilitazione, Via Montecatone 37 IMOLA
Caos ritmico - Incontro musicale
Con la partecipazione della BANDA TAMBÙ e il Gruppo musicale CAOS RITMICO dell’Istituto di Riabilitazione di Montecatone. Cittadini si incontrano utilizzando il codice musicale per esplorare le polifonie dell’esistenza.
A cura di: Associazione E Pas e Temp e Istituto di Riabilitazione di Montecatone.

8.
SABATO 3 DICEMBRE ORE 21.00 - Teatro Lolli Via Caterina Sforza, 3 Imola
Teatro Lolli: Le voci di fuori - Incontro pubblico e spettacolo
È il racconto del percorso intrapreso per la creazione dello spettacolo di T.I.L.T. VOCI - Immagini dal manicomio - attraverso la riproposizione teatrale di alcuni brani con parole che scorrono come musica. Ne scaturiscono sogni, speranze, desideri, incontri. Necessità di quegli incontri.
T.I.L.T., nato nel 1996, dal 2008 opera nel cinema-teatro del “Lolli” dove alla ne degli anni ‘70 i pazienti dell’ospedale psichiatrico andavano a vedere gli spettacoli di burattini, a festeggiare compleanni e ad assistere agli esercizi di laboratorio dei ragazzi.
Lo spettacolo “Voci” è nato dai testi di Muriel Pavoni, Marina Sangiorgi, Andrea Scala e Giorgio Zabbini. 
A cura di: T.I.L.T. Trasgressivo Imola Laboratorio Teatro, Associazione Viaemiliaventicinque.

9.
SABATO 10 DICEMBRE 2016 ore 9.00 - Aula Magna dell’Istituto d’Istruzione Superiore Francesco Alberghetti di IMOLA
Obiettivi - Incontro pubblico
Presentazione dei cortometraggi “Le mosche non si riposano mai” e “Prima che sia inverno”. Il primo è stato realizzato dagli studenti del corso DOC del Liceo Laura Bassi di Bologna in collaborazione con il DSM/DP Ausl Imola e le Associazioni imolesi che sono impegnate nel campo della salute mentale, il secondo è frutto di un’esperienza didattica e formativa, nata da un laboratorio collettivo cinematografico realizzato dagli studenti del Liceo Alberghetti di Imola e ruota attorno al tema della dipendenza dai videogiochi e da internet. Saranno presenti professionisti del DSM/DP/AUSL IMOLA.
A cura di: DSM/DP AUSL Imola, Liceo Scientifico Francesco Alberghetti di Imola, Liceo Laura Bassi di Bologna.
  • Improvvisazione teatrale - Spettacolo del Gruppo Teatrale Fuori di Teatro di Fidenza. 
10.
SABATO 10 DICEMBRE 2016 ore18.30 - Palestra Fratelli Ruscello Via Volta, 4 IMOLA
ANNIVERSARIO DELLA DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI UMANI
Mai più fuori dai giochi: manifestazione sportiva per la pace e il dialogo tra popoli e persone

A cura di: Polisportiva Eppur si muove, Associazione sportive della Rete regionale per l’inclusione sociale, C.S.I. / CLAI Imola, DSM / DP AUSL Imola, con la collaborazione di gruppi migranti, di Associazione Senegalesi Insieme, Fondazione Santa Caterina di Imola e degli studenti degli Istituti di Istruzione Superiore.

11.
SABATO 17 DICEMBRE 2016 ore 09.30 / 12.30 - Teatro Lolli - Via Caterina Sforza, 3 IMOLA
Che dono … Il teatro! Seminario 
Il dono dell’incontro con l’altro attraverso il teatro, potente strumento generatore di cambiamenti e trasformazioni individuali e collettive. Il seminario, condotto da Cinzia Migani (direttora di VOLABO/ A.S.Vo), vede la presenza di volontari, operatori della salute mentale e della cultura che hanno usato il teatro come volano per generare salute e diritto di cittadinanza e che fanno o hanno fatto parte del Gruppo Regionale Teatro e Salute Mentale. Rivolto a cittadini, studenti, volontari, operatori della cultura e della salute mentale.
  • I miei giorni felici - Spettacolo della Compagnia Teatrale Fuali di Modena 
A cura di: VOLABO / A.S.Vo.

12.
DICEMBRE 2016 - (Data da definire) - Atrio dell’ex ospedale psichiatrico Lolli Viale Aurelio Saffi,77 IMOLA
Borderline - Incontro pubblico
L’incontro vuole testimoniare il passaggio dal manicomio ai Servizi territoriali, un passaggio non facile che si portava dietro il peso di un’Istituzione che aveva segnato fortemente l’identità della psichiatria. Questa trasformazione ha dovuto confrontarsi con i pregiudizi attorno alla sofferenza psichica e la percezione collettiva di minaccia per la perdita del luogo deputato al contenimento della follia.
  • Borderline - Spettacolo della Compagnia degli Accesi 
A cura di: DSM/DP AUSL IMOLA, Associazione E Pas e temp.

www.oltre - la - siepe.blogspot.com - www.Facebook.com/oltrelasiepe.imola - Info: t. 338  3874547