venerdì 5 dicembre 2014

“Mai più fuori dai giochi” Manifestazione sportiva per la pace ed il dialogo tra popoli e persone

















Mercoledì 10 dicembre presso la Palestra Ravaglia (Via Kolbe, 3 Imola)
Anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani
“Mai più fuori dai giochi”
Manifestazione sportiva per la pace ed il dialogo tra popoli e persone
Il programma:

ore 18.30
Esibizione di Sitting Volley
Un’occasione per entrare in contatto con il Sitting Volley, una disciplina sportiva che per sua natura rimanda ad un allargamento delle maglie della partecipazione e riserva una particolare attenzione alle caratteristiche individuali degli atleti che scendono in campo valorizzandone le differenze. Lo sport rimette in gioco i diritti e sostiene il consumo critico e solidale.
Evento a cura di: CLAI/C.S.I., Polisportiva dilettantistica sociale Eppur si muove, Associazioni sportive della rete regionale per l’inclusione sociale, DSM/DP AUSL Imola, Associazione CambiaVento, con la collaborazione dei Gruppi Migranti, dell'Istituto Santa Caterina di Imola e dell'Istituto di Istruzione Superiore Paolini Cassiano di Imola.

ore 19.30
Saluti del rappresentante dell’Amministrazione Comunale di Imola.
Interventi di Maria De Rosa campionessa italiana di canottaggio, Valerio Zanotti dell’associazione Cambiavento e Olowale Oladejo attivista dei diritti dei migranti.

ore 20. 15
Torneo di calcetto a cui parteciperanno  squadre  costituite da persone migranti e da atleti che fanno parte della rete regionale delle polisportive per l'inclusione sociale.

dalle ore 17.00 
Durante la manifestazione sportiva sarà presente uno stand informativo per tutti coloro che desiderano approfondire il tema della produzione, del consumo etico e dei gruppi di acquisto solidali (GAS), organizzato dall’Associazione CambiaVento. Sarà presente inoltre il gruppo di percussioni Tambù che accompagnerà con i suoi ritmi la manifestazione sportiva.



Per informazioni:
t. 338 3874547

oltre - la - siepe.blogspot.it      

mercoledì 3 dicembre 2014

INCONTRO TRA I GRUPPI A.M.A. DEL CIRCONDARIO IMOLESE

Martedì 9 dicembre ore 17.00 presso la sede del Dipartimento di Salute Mentale di Imola (Sala riunioni, primo piano) è previsto un incontro tra i gruppi A.M.A. (Auto Mutuo Aiuto) attivi sul territorio del Circondario Imolese: un’occasione per conoscere nuove esperienze e rilanciare la cultura dell'auto mutuo aiuto.

A cura del coordinamento gruppi A.M.A. del Circondario Imolese  con la collaborazione del DSM / DP Ausl Imola.

lunedì 20 ottobre 2014

LUN. 27 OTTOBRE: GENERARE PERCORSI DIVERSI. Un progetto per educare alla parità e alle differenze di genere. A cura dell’Associazione Per Le Donne di Imola










Lunedì 27 Ottobre ore 18.00
in occasione della Giornata contro la violenza sulle donne, presso il Circolo Sersanti (Palazzo Sersanti in Piazza Matteotti) a Imola, l’Associazione Per Le Donne Centro Antiviolenza di Imola, con il Patrocinio del Centro Integrato Servizi Scuola / Territorio e nell’ambito del progetto 
Oltre La Siepe, presenta i propri progetti di educazione e prevenzione nelle scuole.
Interverranno: Monica Lanfranco (giornalista), Enrico Michelini (Dirigente scolastico e Direttore del Centro Integrato Servizi Scuola/ Territorio). Introduzione a cura di: Carmen La Rocca (Responsabile del Centro Antiviolenza dell’Associazione PerLeDonne), Lara Gramantieri (Pedagogista). Nell’occasione,  Performance con improvvisattori.
In linea con la legge regionale 6/2014, con il progetto “Generare percorsi diversi”, l’Associazione PerLeDonne desidera promuovere e realizzare un insieme di progetti rivolti alle scuole di ogni ordine e grado, comprese le scuole dell’Infanzia e l’Università.
L’obiettivo è quello di favorire un approccio interdisciplinare e multidisciplinare per sensibilizzare al rispetto  delle differenze, al superamento degli stereotipi e delle discriminazioni multiple, attraverso lo studio dei significati socio – culturali della sessualità e dell’identità di genere.


Per informazioni:
 t. 370 325 2064 / 0542 604221

giovedì 16 ottobre 2014

AL VIA OLTRE LA SIEPE 2014 / 2015 con lo spettacolo di Tabù Presso la residenza storica dei Direttori dell’Ospedale psichiatrico di Imola

Ha avuto inizio Oltre La Siepe con lo spettacolo di Tabù ColLIGAmenti
Il 10 Ottobre presso la residenza storica dei Direttori dellOspedale psichiatrico di Imola



Come ogni anno il 10 ottobre, Giornata Mondiale della Salute Mentale, per il nostro territorio è stataanche la giornata inaugurale della Rassegna di eventi “Oltre La Siepe”, edizione 2014/2015.
Quest’anno l’evento che ha aperto la rassegna è stato la messa in scena del più recente dei lavori della compagnia teatrale Tabù: ColLIGAmenti.
La compagna ha scelto di presentare lo in un luogo di eccezione, l’atrio affrescato al primo piano della Palazzina che fu residenza storica dei Direttori dell’Ospedale psichiatrico di Imola (Viale Saffi, di fronte alla Bocciofila). In questo spazio emblematico, sotto lo sguardo severo di Chiarugi, Tozzoni, Alberghetti, Cerchiari, Valsalva, lo spettacolo ColLIGAmenti ha presentato - con l'intento di mostrare come la vita non si debba imbrigliare ma ascoltare - il racconto dell'esistenza di Antonio Ligabue, artista capace di penetrare con la potenza del suo gesto pittorico i luoghi magmatici, ancestrali, oscuri e profondi delle nostre vite, luoghi così umani che possono ancora risuonare nelle canzoni di Luciano Ligabue.

La Compagnia Tabù, nata nel 2000, ha alle spalle un lungo percorso artistico; si è sempre distinta per i suoi attori: uomini e donne che hanno dovuto fare i conti con gli aspetti più dolorosi e ruvidi della vita ma che, affiancati da cittadini, studenti e operatori,  hanno, nel tempo saputo costituire un nucleo stabile. Hanno così creato produzioni volte a dimostrare che rompere gli schemi, contrastare i pregiudizi ed essere efficaci nella lotta allo stigma, sia una possibilità praticabile.
La Compagnia si considera soggetto attivo all'interno della dinamica trasformativa della Comunità, poiché intende generare con il proprio lavoro una riflessione sul modo di accostarsi alla vita e restituire al teatro la sua funzione di scandaglio della condizione umana, per ricordare a tutti che un altro mondo, forse, è ancora possibile.

Allo spettacolo hanno assistito, oltre ai numerosi operatori del Dipartimento di Salute Mentale dell’Ausl di Imola ed ai rappresentanti dell’Associazionismo locale e del VolaBO, l’Assessora alla Cultura del Comune di Imola Elisabetta Marchetti, il direttore dei Teatri di Imola Luca Rebbegiani, il Direttore generale dell’Ausl di Imola Maria Lazzarato ed il direttore del DSM Alba Natali.













PRESTO IL PROGRAMMA DI TUTTI GLI APPUNTAMENTI DI OLTRE LA SIEPE!
SEGUICI SU FACEBOOK!
https://www.facebook.com/oltrelasiepe.imola

giovedì 29 maggio 2014

IL GRUPPO TEATRALE TABù? PRESENTA "ColLIGAmenti " IL 3 GIUGNO ORE 21.00 A PALAZZO TOZZONI NELL'AMBITO DI IMOLA IN MUSICA













COLLIGAMENTI
Ligabue. Il medesimo cognome e due modi diversissimi d’essere artista sia pure animati dallo stesso ardente amore per la libertà. Il medesimo cognome. Antonio, l’uno, pittore della prima metà del secolo
scorso; Luciano, l’altro, cantautore dei nostri giorni. Entrambi capaci di sommuovere quel territorio al confine tra i sensi e l’anima, di abitarlo, di attraversarlo, e di restituirlo alla nostra riflessione riordinato e leggibile. E’
questa lontana vicinanza che lo spettacolo cerca di sondare per mostrare come le domande che rincorrono ogni uomo siano, sotto ogni cielo, le stesse e come sia possibile dar loro risposta, con colori o note, non fa
differenza. Quel che conta è la lotta, il battersi per superare rifiuti ed emarginazione, e raccontare.

giovedì 22 maggio 2014

V edizione del Festival “DDT - Diversi Dirompenti Teatri / Diversi Teatri della Diversità”.

Dal 26 maggio al 2 giugno prossimi si svolgerà la V edizione del Festival “DDT  - Diversi Dirompenti Teatri / Diversi Teatri della Diversità”.



DDT si caratterizza per la prevalenza della parte performativa, di elaborazione e di creazione in loco, rispetto alle proposte di fruizione, agli spettacoli ospiti. DDT è luogo di incontro e scambio non soltanto tra teatranti (e non soltanto tra teatranti del territorio), ma tra le arti. Sensibile alle idee di Cambiamento, DDT promuove nuove visioni e un nuovo immaginario.

DDT è un progetto dell’Associazione ExtraVagantis, con la direzione artistica di Marina Mazzolani, si realizza in collaborazione con il Comune di Imola, in compartecipazione con la Provincia di Bologna, il contributo di: Fondazione Cassa di Risparmio di Imola, Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna – Banca di Imola, Con.AMI, LegaCoop. DDT è all’interno del programma di “Oltre la siepe”, è una iniziativa della “Rete dei Teatri Solidali della Provincia di Bologna” e si realizza, nel 2014, in collaborazione con “100 Thousands Poets for Change” e “Il porto dei poeti”.

Gli ingressi agli spettacoli e la partecipazione ai laboratori sono gratuiti.

Info: Cell. 3392294412 (Marina Mazzolani) -  Fax 0542684825

Le foto fornite con la cartella stampa sono di Marco Sasia e si riferiscono alla performance “Rosso filo di grazia e disordine” – edizione DDT 2013


PROGRAMMA SINTETICO

Lunedì 26 maggio Ore 9 – 12 - Sala San Francesco – BIM (Via Emilia, 80)
LABORATORIO “DIARIO POETICO DELLA GIORNATA E ATTIVISMO”, Incontro tra Michael Rothenberg, Terri Carrion e classi degli Istituti d’Istruzione Superiore di Imola, a cura di “100TPC* – Bologna”, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Imola.

Mercoledì 28 maggio Ore 20.30 e ore 22 - IIS "Francesco Alberghetti" (Via San Benedetto, 10)
“@TTRAVERSO IL DIRITTO A/ALLA SCUOLA”, spettacolo finale del laboratorio fotograficoteatrale (o teatral-fotografico…) “@ttraverso - Il diritto a/lla scuola”, proposto dal gruppo di “Amnesty International” di Imola ai ragazzi delle Scuole Superiori.
Lo spettacolo, itinerante, è per un pubblico di massimo 60 persone alla volta. Sono previste due repliche nella stessa serata, ed è consigliabile informare della propria presenza, per assicurarsi l’entrata.
Info e prenotazione ingressi: Email: extravagantis.teatrointegrato@gmail.com; Cell.: 3392294412

Giovedì 29 maggio Ore 17 – 20 – Aula Magna Istituto Professionale "Cassiano da Imola" (Viale Dante, 1/A - ingresso Via Ariosto)
IL TEATRO A SCUOLA: le valenze, le necessità. Confronto sulle esperienze teatrali in atto nel nostro territorio, sui loro obiettivi, sulle metodologie, sui risultati ottenuti, sulle difficoltà incontrate, sui possibili sviluppi.

Venerdì 30 maggio Ore 17 – 20 – Aula Magna Istituto Professionale "Cassiano da Imola" (Viale Dante, 1/A (ingresso via Ariosto)
INCONTRO IN FORMA DI WORKSHOP tenuto da Alessandro Garzella, Elena Cometti, Marina Mazzolani, propedeutico al corso di formazione per i docenti delle scuole previsto nell’autunno 2014 (I LINGUAGGI DEL TEATRO COME OPPORTUNITÀ DI ESPRESSIONE, DI RELAZIONE, DI COMUNICAZIONE: STRUMENTI PER I DOCENTI DELLE SCUOLE).
In collaborazione con: Assessorato alla Scuola del Comune di Imola e CISS/T.
L’incontro è rivolto a docenti – delle scuole dalla Primaria alle Secondarie di II Grado – e ad altre persone interessate.

Sabato 31 maggio Ore 9.45 – 12/12.30 - Teatro dell’Osservanza (Via Venturini, 18)
“eVVivaBBasso  - sai cos’è l’accidia?”, atto unico su testo originale
Regia: Marina Mazzolani. Collaborazione: prof.sse Luana Brunetti e Roberta Giacometti
Spettacolo finale del laboratorio teatrale con i ragazzi dell’IIS “Scarabelli - Ghini”, presentato alle classi degli Istituti d’Istruzione Superiore.

Domenica 1° giugno Ore 18 – Piazza Matteotti
“ROSSO FILO DI GRAZIA E DISORDINE”, performance.
Una sperimentazione di “teatro epidemico”: una performance sul tema del confine, che, nata nella scorsa edizione di “DDT”, si trasforma in laboratorio “en plein air”, tenuto dai tre registi che l’hanno ideata (Alessandro Garzella, Elena Cometti, Marina Mazzolani), con la partecipazione di alcuni dei loro attori. Il laboratorio, aperto a chiunque fosse interessato, coinvolgerà gli iscritti ma anche, in modo estemporaneo, il pubblico casuale, i passanti.
ORARI DEL LABORATORIO “en plein air”
Punto di incontro: Galleria del Cento cittadino (Via Emilia, 135)
Giovedì 29 maggio: ore 20.30 – 23; Venerdì 30 maggio: ore 21 – 23; Sabato 31 maggio: ore 15 – 19 / ore 20.30 – 23; Domenica 1° giugno: ore 10 – 13 e ore 15 – 17 + performance ore 18  (Piazza Matteotti)
Iscrizioni: Email: marinamazzolani@gmail.com; Cell.: 3392294412
In caso di maltempo sia il laboratorio sia la performance finale si terranno nella galleria del Centro cittadino (Via Emilia, 135), accanto all’orologio.

Lunedì 2 giugno  Poetica giornata, in collaborazione con “100Thousand Poets for Change – Bologna”
Ore 11.30 – 13 – Caffè della Rocca (P.le Giovanni dalle Bande Nere, lato Rocca)
Presentazione dell’antologia “SOTTO IL CIELO DI LAMPEDUSA – Annegati da respingimento”, Ed. Rayuela, prefazione di Erri de Luca. Letture poetiche dall’antologia e testimonianze.

Ore 17.30 - 19 – Centro storico
DIALOGHI COL GENIUS LOCI - Occupazione poetico/teatrale collettiva di spazi pubblici e privati sui temi del Cambiamento necessario e possibile, in collaborazione con “100Thousand Poets for Change – Bologna”, Musei Comunali, Coop. Università Aperta, AUSER.

In caso di maltempo l’occupazione si trasformerà in maratona poetica: dalle 17 alle 20 nella galleria del Centro cittadino.
LABORATORIO TEATRALE SUI QUADRI VIVENTI
Lunedì 2 giugno: Ore 10 – 11.30 – prato AltroCaffè (Piazzale Vittime dei lager nazisti, 5)
Ore 15.30 – 17.30 – Centro cittadino (Via Emilia, 135)
Iscrizioni: Email: marinamazzolani@gmail.com; Cell.: 3392294412

Ore 19.15 – Piazza Matteotti (sotto la lapide delle Società Popolari)

 LE VENT SE LÈVE… IL FAUT TENTER DE VIVRE! ”,  saluto poetico di ExtraVagantis in conclusione del festival. 

LA CITTA' VICINA Racconti, immagini, emozioni attraverso un percorso nel tempo, dalla preistoria ai giorni nostri


Evento conclusivo del Corso di storia locale organizzato dal Centro Territoriale Permanente per l’istruzione in età adulta dell’Istituto Comprensivo n.7 in collaborazione
con l’Assessorato alla cultura/Musei Civici di Imola e il DSM/DP Ausl Imola.

Il 27 maggio 2014 dalle ore 15.00 alle ore 17.00 si terranno a Imola presso  Salannunziata (Sala Espositiva della ex chiesa dell’Annunziata, Via F.lli Bandiera 17/A) l'incontro e la festa conclusiva del corso "La citta vicina"  dedicato alla storia locale.
Sarà presente l'Assessora alla cultura Elisabetta Marchetti.

Il progetto è nato nell’ambito dell’offerta formativa proposta dal Centro Territoriale Permanente per l’istruzione in età adulta di Imola, dopo un’indagine sui nuovi bisogni culturali espressi da persone adulte che fanno riferimento ai Servizi di Salute Mentale e all’Azienda Servizi alla Persona, che ha evidenziato l’esigenza di approfondire la conoscenza della storia della città di Imola.
In linea con le attività progettate dalla scuola per adulti, è stato quindi pensato di proporre un corso per vivere in modo più profondo e partecipato il rapporto con la città. La proposta è stata colta con entusiasmo dal Servizio educativo dei Musei civici di Imola che ha collaborato alla costruzione e realizzazione di un percorso a tappe alla scoperta dei luoghi, dei personaggi e degli avvenimenti che hanno caratterizzato il territorio imolese dalla preistoria sino ai giorni nostri. Gli incontri, strutturati non come lezioni frontali in classe ma come passeggiate e visite in città, hanno coinvolto una quindicina di persone in uno scambio continuo e diretto tra esperti e corsisti. Le visite guidate sono state il punto di partenza per gli approfondimenti relativi alle epoche studiate e sono state i cardini del percorso storico. Sin dall’inizio il corso si è caratterizzato come una ricerca continua di fonti, materiali, testimonianze che permettessero di ricostruire e comprendere i periodi che si prendevano in considerazione. I corsisti sono stati i protagonisti principali dell’esperienza, hanno cercato materiali, approfondito argomenti, chiesto informazioni dettagliate durante le visite, hanno stupito gli esperti e l’insegnante Luisa Cimatti per la passione e l’impegno che hanno messo nell’apprendere e per la curiosità viva e profonda. Hanno acquisito competenze e saputo fare collegamenti con la storia personale oltre a procedere in gruppo, con grande capacità di condivisione e ascolto reciproco. Ora sono in grado di raccontare ad altri cittadini molte cose su Imola e si sono riappropriati della loro città e della loro storia.

Questo evento finale desidera restituire alla città il senso dell’esperienza fatta, ringraziare tutti coloro che hanno lavorato per la sua realizzazione e porre le basi per progetti futuri, affinché questa non rimanga un’esperienza isolata e unica, ma si trasformi in un modello da seguire e sostenere.
A termine dell’iniziativa una merenda nel giardino permetterà di conoscere i protagonisti di questa esperienza, scambiare con loro racconti ed emozioni e porre le basi per nuovi progetti.

Info
Salannunziata (sala espositiva dell’ex Chiesa dell’Annunziata)
Imola – Via F.lli Bandiera 17/A – Imola
0542-602609
t. 348 8142590
oltre-la-siepe.blogspot.it


venerdì 16 maggio 2014

L'INVISIBILE DELLE TRAME. Mostra personale di Sandra Scardovi INAUGURAZIONE SABATO 24 MAGGIO ORE 16.00


Inaugurazione
sabato 24 maggio 2014 ore 16.00
presso Salannunziata
Sala Espositiva della ex chiesa dell’Annunziata
(Via F.lli Bandiera 17/A - Imola)

Intervengono:
Assessora alla Cultura del Comune di Imola Elisabetta Marchetti
Prof. Valter Galavotti
Alba Natali Direttore DSM - DP AUSL Imola

Evento a cura di:
Assessorato alla Cultura/Musei Civici del Comune di Imola
Associazione Culturale Van Gogh
Istituzione Gian Franco Minguzzi della Provincia di Bologna
DSM/DP AUSL Imola
Associazione E pas e temp
Associazione Culturale Mistic Media

Allestimento della mostra a cura di:
Associazione Culturale Van Gogh

Nell’ambito degli eventi di Oltre La Siepe, è prevista sabato 24 maggio ore 16.00, presso la Sala Espositiva della Chiesa dell’Annunziata a Imola (Via F.lli Bandiera 17/A), l’inaugurazione della mostra personale di Sandra Scardovi:  “L’invisibile delle trame”.
Interverranno l’Assessora alla Cultura del Comune di Imola Elisabetta Marchetti ed il prof. Valter Galavotti.
E’ un’esposizione di opere realizzate con fogli di carta fatta a mano, macerata, in calcografia di varie dimensioni.
Le opere nel loro sviluppo raccontano, attraverso stratificazioni di trame di stoffe, impronte di oggetti e immagini, una storia personale che rimanda ad una memoria collettiva.
L’autrice attraverso questa operazione invita ad una riflessione sul potere che hanno gli oggetti di rievocare legami, vissuti ed affetti, una visione che stride con la logica consumistica in cui gli oggetti finiscono per contenere esclusivamente il loro valore d’uso e nella quale l’umanità rischia di specchiarsi.
La mostra resterà aperta fino a domenica 8 giugno (orari di apertura al pubblico: da lunedì a venerdì ore 15.00 – 19.00, sabato e domenica ore 10.00 – 12.00 e 15.00 – 19.00).

 (…) Nelle creazioni di Sandra c’è un filo conduttore, ricco di sorprese, un viaggio nella memoria, un racconto poetico da leggere attraverso sogni meta – linguistici che prendono forma nella sua mente come i sogni da un repertorio ancestrale.
Infatti Jung nei suoi studi sulle affinità fra simboli e sogni, ci insegna che culture che appartengono ad epoche e a luoghi lontanissimi fra loro, hanno una radice comune e ritrovano nella nostra mente antichissime e universali esperienze.
Sono gli archetipi della memoria che affiorano nell’artista: sogni, simboli che ne derivano, mondo inconscio. In questo processo va individuato il lavoro di Sandra, dove si intravedono come fonte di ispirazione oggetti della sua memoria personale, come piccoli brandelli di stoffa, un pezzetto di camicia che mi dice essere appartenuta alla madre, un angolo ricamato di tovaglia, materiali lievi, che assumono il valore di metafore del tempo.(…)
Da un testo della Prof.ssa Chiara Fuschini, titolare della galleria Ninapì di Ravenna.


Sandra Scardovi nasce a Imola nel 1960 e nel 1978 frequenta i corsi di formazione artigianale ceramica a Faenza (Ra). Nel 1980 fonda a Imola il Laboratorio ceramico in collaborazione con il marito Carmine Romano.
Negli anni di attività insieme al marito hanno collaborato in qualità di supporter tecnici esecutivi, alla realizzazione di opere artistiche dei seguenti autori: Carlo Zauli, Arnaldo Pomodoro, Carlo Ciussi, Joe Tilson, Aldo Spoldi, Arch. Cristiano Toraldo di Francia, Arch. Andrea Ponzi, Cristina Roncati e Arch. Giovanni Cerfogli.
Mostre personali:
1984 Auditorium della Cassa di Risparmio di Imola.
1985  Candida e Mercogliano (AV)
1987 Arte Fiera Bologna
1988 Arte Fiera Bologna e Mostra artigianato artistico in Piazza Santo Stefano Bologna
2009 Galleria Ninapì Ravenna
2012 Teatro Lolli di Imola
2013 Nipapì e  Teatro Lolli di Imola



Per informazioni:
Associazione Culturale Van Gogh T. 328 7272425
www.oltre- la-siepe.blogspot.it







sabato 3 maggio 2014

Incontrarsi per conoscere: seminario di studio su autismo e altri problemi collegati.

Mercoledì 7 maggio 2014 ore 17.00 – 19. 00
Sala Grande di Palazzo Sersanti - Piazza Matteotti, 8 - Imola













Incontrarsi per conoscere: seminario di studio su autismo e altri problemi collegati.
Le Associazioni dei familiari incontrano i professionisti per fare il punto della situazione. Con docenti della NPIA e DSM e con il coinvolgimento delle scuole di tutti gli ordini.
A cura delle Associazioni: Imola Contro Autismo A.S.D. e Imola Autismo, Anche noi ci siamo O.d.V.

Info: Presidente di Imola Autismo Elvira Noferini t. 347 9861079.

Calcio a colori

Sabato 17 maggio ore 14.30
Campo sportivo Parrocchia di S.Giovanni Evangelista quartiere Zolino - Imola.



CALCIO A COLORI
Il gioco per abbattere le barriere. Torneo con formazioni di etnie diverse e cena insieme. 
A cura del CSI Comitato di Imola.

Evento conclusivo del corso di storia locale.

Martedì 27 maggio ore 15.00 – 17.00
Sala Espositiva della Chiesa dell’Annunziata - Via F.lli Bandiera 17/A – Imola
Evento conclusivo del corso di storia locale.
Racconti, immagini, emozioni attraverso un percorso nel tempo, dalla preistoria ai giorni
nostri.

Realizzato dal Centro Territoriale Permanente per l'istruzione in età adulta dell'Istituto Comprensivo n° 7 in collaborazione con i Musei Civici di Imola ed il DSM/DP Ausl Imola.

V edizione del Festival DDT- Diversi Dirompenti Teatri/Diversi Teatri delle Diversità.

Da Giovedì 29 maggio a lunedì 2 giugno 2014
 Parco dell’Osservanza, Centro Storico, “l’altrocaff­è”- Imola










   
QUINTA EDIZIONE DEL FESTIVAL DDT -   Diversi Dirompenti Teatri/Diversi Teatri delle Diversità.
Laboratori, residenze, azioni collettive, spettacoli, performance: incontri tra artisti (e tra le arti) e pubblico sui molteplici temi delle diversità.
Direzione artistica: Marina Mazzolani.
 A cura dell’Associazione ExtraVagantis, in collaborazione con: Comune di Imola, Provincia di Bologna, Rete dei Teatri Solidali della Provincia di Bologna, Teatri di Resilienza, “100Thousand Poets for Change – Bologna”.
Info: t. 339 2294412 - extravagantis.teatrointegrato@gmail.com
Nell'ambito del Festival maratona fotogra‑ca "punti di vista" in collaborazione con il Circolo Fotografico Imolese circolofotograficoimolese@gmail.com


















martedì 1 aprile 2014

SABATO 5 APRILE 2014 ore 19.30
Centro Sociale Orti Bel Poggio - Via Bel Poggio, 1/e Imola
Cena di autofinanziamento per Oltre La Siepe
(per prenotazioni: t. 338 3874547)


venerdì 28 marzo 2014

HYBRIS#2 SPETTACOLO TEATRALE con i partecipanti al laboratorio condotto da Reina Saracino "Vedo.Sento.Parlo. Teatri di violenza"

Sabato 29 marzo ore 17.45
"HYBRIS#2"
di Reina Saracino
spettacolo con i partecipanti al laboratorio VEDO SENTO PARLO – TEATRI DI VIOLENZA: Erika Agresti, Rosa Alfieri, Elisa Campolucci, Emma Donattini, Agata Marchi, Claudio Martini, Luca Lanzoni, Serena Oliviero, Barbara Ottani, Andrea Rinaldi.

Lo spettacolo è l'esito del laboratorio teatrale VEDO SENTO PARLO - TEATRI DI VIOLENZA. Giunto al suo secondo anno di vita, ha indagato attraverso il potente mezzo teatrale il tema della violenza.
Una sala d'attesa di una stazione. All'interno di questo spazio ristretto i personaggi si incontrano, si conoscono, si ri - conoscono e attendono. Dove sono diretti? Perché sono lì? Non possono uscire. Non vogliono, non riescono. E attendono. E durante questa attesa divengono intimi, tutti legati da uno stesso filo invisibile. Si raccontano. Storie diverse, tutte un po' uguali. Il colonnello Princesa, Tiffany la donna silicone, Ermete il bugiardo, Medea, la purezza di Blanca, A., Evi... Insieme romperanno il silenzio e con durezza, ironia e un po' di poesia troveranno il coraggio di uscire. Di amarsi e amare.

Saranno presenti le Associazioni Imolesi PerLeDonne e Trama di Terre.

---------------------
INGRESSO A OFFERTA LIBERA RISERVATO AI SOCI ARCI (www.tiltonline.org/diventasocio).

I posti sono limitati e la prenotazione è consigliata
(t. 340 5790974; info@tiltonline.org).

mercoledì 19 marzo 2014

Mangia che (NON) ti passa...

MERCOLEDì 26 MARZO ORE 20.30 - Aula Magna presso sede Istituto Cassiano Via Ariosto, 1 (traversa V.le Dante) - Imola
Mangia che (NON) ti passa... 
INCONTRO DI APPROFONDIMENTO APERTO ALLA CITTADINANZA su anoressia e bulimia con particolare
riferimento ad adolescenti e giovani. A cura di: Dott.ssa Teresa Gagliostro (Psicologa Psicoterapeuta) e Dott.ssa Anna Ferrari (Dietista clinica e Counselor)
dell’Associazione East - ORIENTARSI NELLA CRESCITA PERSONALE.

venerdì 7 marzo 2014

Mostra "Terre di Libertà, i volti e i luoghi del riscatto civile dalle mafie"

Inaugura sabato 15 marzo ore 12.00 nell’Androne del Comune di Imola (Tra Piazza Matteotti e Via Mazzini) la mostra “Terre di Libertà, i volti e i luoghi del riscatto civile dalle mafie", un progetto realizzato da Libera e dall'Associazione Terzo Tropico per valorizzare il lavoro e le attività delle cooperative di Libera Terra sui terreni confiscati alle mafie.
Un reportage che ha prodotto una mostra fotografica sul lavoro delle cooperative di Libera Terra, Placido Rizzotto e Pio La Torre in Sicilia, Valle del Marro in Calabria e Terre di Puglia in Puglia,
cooperative che hanno come finalità il riutilizzo a fini sociali dei beni confiscati alle organizzazioni criminali ai sensi della Legge 109/96.
 La mostra resterà a Imola fino al 29 marzo. La permanenza della mostra farà da cornice alle iniziative che si terranno per celebrare il 21 marzo, Giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime di mafia e per questo nei sabati della mostra Libera sarà presente in Piazza Matteotti (sotto i portici in via Emilia) con un banchetto in cui sarà possibile aderire a Libera per il 2014, richiedere informazioni ed acquistare i prodotti provenienti dalle cooperative di Libera Terra oggetto della mostra.

Iniziativa a cura di Libera Presidio Circondario Imolese e dall'Associazione Terzo Tropico, promossa da Oltre La Siepe.


Per informazioni:

t. 338 3874547

lunedì 17 febbraio 2014

1° MARZO CON - CORRERE camminata/parata per promuovere la cittadinanza attiva e la salute mentale come diritti di tutti
























In occasione del 1° Marzo, Giornata per i diritti di tutti, contro il razzismo, le frontiere e lo sfruttamento, si svolgerà CON – CORRERE Camminata / parata per promuovere la cittadinanza attiva e la salute mentale come diritti di tutti, dalle ore 16.00 a Imola.
Si parte da Via Caterina Sforza, 3 (davanti al Teatro Lolli) per procedere lungo la Via Emilia, Via XX Settembre, Piazza Gramsci, Via Aldrovandi, Piazza Matteotti e di nuovo in Via Emilia. L’arrivo è previsto in Piazza Caduti per la Libertà (sotto l’orologio) con una sosta finale per un “microfono aperto”, occasione di confronto e testimonianze.
Il percorso sarà scandito da alcuni interventi in cui saranno presentati pubblicamente materiali quali la “Carta di Lampedusa” e la “Carta Mondiale dei Migranti”, documenti in tema con il 1° Marzo, data ormai consolidata di una mobilitazione che da alcuni anni unisce migranti e autoctoni per affermare la dignità dell’essere umano, il diritto alla libera circolazione e alla libera residenza e il valore del meticciato.
“CON-CORRERE” rimane infatti un’idea rivolta alla promozione della salute mentale come diritto di tutti, e, tra questi “tutti”, ci sono certamente i nuovi cittadini o i nuovi residenti in Italia, e le persone che, provenienti da altri Paesi, molte volte attraversano terribili esperienze di viaggio, sostano temporaneamente sul territorio italiano, spesso detenuti in condizioni umilianti e degradanti, in Centri di “accoglienza”.
L’iniziativa è promossa da Oltre La Siepe, ed è a cura del Comitato Primo Marzo di Imola.

Per informazioni:
Info: Olawale Oladejo del Comitato Primo Marzo di Imola
Cell: 328 7152026 – e – mail: Primomarzo2010imola@gmail.com






martedì 21 gennaio 2014

RAGIONA! METTITI IN FOLLE! LABORATORIO DI ESPRESSIVITA' PITTORICA E VOCALE FINALIZZATO ALLA REALIZZAZZIONE DI UNO SPETTACOLO




  • DA FEBBRAIO 2014 - Teatro Lolli - Via Caterina Sforza, 3 - Imola (Ospedale vecchio - Padiglione 10)
    Il gruppo teatrale TABU' invita quanti fossero interessati a partecipare agli incontri che si terranno presso il Teatro Lolli di Imola DALL'11 FEBBRAIO fino al 29 aprile ogni martedì.

    Gli appuntamenti sono finalizzati ad esplorare:
    1) l'autoritratto, non per il raggiungimento di una somiglianza con un qualunque soggetto, ma per una espressività di tratti e colori.
    Ogni martedì dalle ore 10,30. Istruttore Roberto Casadio.


    2) la voce e il canto non in quanto addestramento scolastico ma come ricerca della ricchezza sonora.
    Ogni martedì dalle 16,30 Istruttrice Letizia Magnani.


    Le due iniziative si inseriscono nell'ambito di una ricerca volta ad acquisire materiale per la produzione del nuovo spettacolo del gruppo TABù che vedrà le figure del pittore Antonio Ligabue e del cantante Luciano Ligabue confrontarsi sul significato della loro esistenza e sui mezzi con i quali hanno saputo esprimere pienezze e conflitti,

    Gli incontri sono gratuiti e aperti a tutte le età. Coordina il ciclo di incontri il regista e sceneggiatore Enrico Vagnini. A cura della Compagnia Teatrale Tabù, dell'Associazione E pas e temp con la collaborazione del DSM/DP AUSL IMOLA.

    PER INFORMAZIONI:
    t. 338 2126442
    www.oltre - la - siepe - blogspot.it